Un nuovo cliente mi vuole affidare la comunicazione social del suo servizio.

“Come è possibile diventare bravi influencer nel proprio settore?”

Come migliorare la web reputation del brand e attivare nuove strategie marketing?”

Queste sono alcune frasi che spesso si sentono nei corridoi di Brix Smart Research -realtà che si occupa di ricerche di mercato a costi popular. I quesiti riportati emergono sovente dal dialogo tra Brix e i suoi differenti clienti, classificabili nella maggior parte dei casi in agenzie marketing, agenzie pubblicitarie e studi di design.

Questo articolo è rivolto quindi a tutte le persone che lavorano all’interno di agenzie o studi creativi, aree marketing e innovation floor.

Avrete già  sentito parlare dei trucchi, sempre validi, della condivisione di content di valore, della scelta di un pubblico-nicchia al quale destinare le vostre comunicazioni e della capacità di instaurare relazioni o engagement differenziando le pubblicazioni dei contenuti sui vari media, come ad esempio il sito web e i differenti social network.

Bene, queste indicazioni, seppur giuste, non sono più sufficienti.

Per diventare un bravo influencer bisogna partire da una buona analisi che potremmo chiamare “Competitor set”. Vi state chiedendo che cosa significhi questo termine?

Ecco la risposta.

 “Competitor set” è un brix – servizio modulare di ricerca – che permette di conoscere come opera la concorrenza, dunque quali influencer sono apprezzati e perchè, testandone il gradimento direttamente presso il pubblico e  fornendone, perciò, una valida analisi per individuare o rafforzare un posizionamento di mercato. Il suo costo, è decisamente inferiore ad uno smartphone di ultima generazione e la sua efficacia permette di ridurre i tempi di test dei contenuti web, permettendoti di ottenere dati e informazioni direttamente dal tuo potenziale utente, che ti consentiranno di arrivare a selezionare, ad esempio, gli argomenti forti sui quali puntare la comunicazione,  il “tono di voce”, il lessico corretto e i messaggi maggiormente funzionali, in relazione al target di riferimento conosciuto anche con il termine pubblico-nicchia. Il brix “Competitor set” permette a chi lo acquista di avere dati tangibili legati a cosa apprezza il pubblico della tua concorrenza, ed è possibile affiancare i medesimi dati alle buone prassi elencate nel precedente paragrafo:

  • selezione di contenuti di valore;
  • definizione del pubblico-nicchia al quale si vuole comunicare;
  • creazione di engagement differenziato sui differenti media e costruito ad hoc sul destinatario del messaggio.

Un ultimo suggerimento è il seguente: imparate a dire no!

Un buon influencer viene riconosciuto come tale, quando decide di non lavorare con chiunque. Selezionate quindi i vostri clienti, specializzandovi nel settore che maggiormente vi affascina e nel quale siete realmente competenti.

Questo permetterà al pubblico di ricordarsi di voi, del vostro stile e del vostro “pensiero”. Il popolo del web ricorda tutto, e se a volte dimentica qualcosa, i server sono sempre pronti a far emergere verità di qualsiasi tipologia.

Rimanete coerenti con voi stessi, con ciò che pensate, scrivete e condividete.

La prova più difficile, in fondo, è quella di riuscire ad essere influencer di se stessi.

Per informazioni sul Brix “Competitor set” è sufficiente inviare una e-mail a info@brix-research.com; uno staff di ricercatori ti guiderà nella risoluzione dei tuoi dubbi o curiosità.

 

Articolo a cura di Fabiana Ielacqua – redazione Brix Smart Research