Mare, spiagge e vacanze sono l’obiettivo di molti. Il business estivo è spesso associato ai tormentoni musicali, tuttavia, per nostra e vostra fortuna, non parleremo né di “Ostia Lido”, né di “Calipso”. L’attenzione dello staff Brix Smart Research è stata catturata dai settemila chilometri di costa italiana, per lungo tempo poco valorizzati causa la mancanza di economie e concessioni.Le offerte di intrattenimento, pur essendo funzionali risultano datate: il pacchetto “spiaggia, lettino, ombrellone e mare”, è vincente ma poco performante.

Questa combinazione, unita a “bibite, snack e gelati”, sta cedendo il posto ad un nuovo modello di business vacanziero che dura dall’alba sino a notte fonda.

Verso le 19.00 di sera i bagni iniziavano a svuotarsi, mentre adesso continuano a vivere con clienti differenti; la spiaggia si trasforma in una nuova agorà nella quale turisti e villeggianti del weekend, possono usufruire dei sevizi pensati ad hoc per i diversi momenti della giornata.

L’area food è il leitmotive sul quale è stato costruito questo nuovo business. La ristorazione viene rafforzata e modificata per essere presente anche a notte fonda, aumentando la possibilità di offrire ai clienti nuove esperienze culinarie e di intrattenimento. Il marketing esperienziale diventa la chiave di volta per prolungare la stagione di apertura.

La direttiva Bolkestein imponeva gare per la concessione degli stabilimenti e solo nel 2018 c’è stato il superamento di tale obbligo. Per i prossimi 15 anni non è prevista alcuna applicazione e ciò rende possibile maggiori investimenti da parte dei gestori. Tra le migliorie apportate agli stabilimenti vi è una maggiore cura delle infrastrutture, in modo da rendere “il bagno” inclusivo, l’aumento della connettività digitale, ormai presente in quasi tutti gli esercizi e luoghi pubblici e le diversificate offerte di ristorazione e intrattenimento, come l’area beauty e relax o l’area giochi per i più piccoli.

In Italia il fenomeno della balneazione, iniziato prima della rivoluzione francese, sta aprendosi anche a quella che viene definita destagionalizzazione. Il mare di inverno piace, non solo in radio.

Anche il cambiamento climatico gioca a favore della creazione di nuovi scenari di business, proprio per differenziare un’offerta ancora stagionale: i luoghi di balneazione diventano emblema di un nuovo Made in Italy. Da queste nuove piazze si trasmettono eventi televisivi e radiofonici, si conoscono prodotti ed eccellenze culinarie, così come si condividono momenti culturali in compagnia di buoni libri.

Tra le attrazioni ricordiamo la costa Toscana con La Perla del Mare, caratterizzata dalla nota capanna di legno bianca e blu, oggi destinata agli chef stellati.

A seguire Borgo cavi con Bagni Mignon, realtà che apre da metà marzo al sei gennaio ed offre l’esperienza di cenare con i piedi a bagno nel mar ligure.

Anche la Sardegna punta sul concetto dei “piedi a bagno”, come Phi Beach Restaurant di Arzachena, luogo nel quale sono spesso presenti anche dj internazionali.

Altri esempi sono Langosteria, sempre in liguria e Pescaria, in quel di Trani.

Per tutte quelle realtà che desiderano essere sempre più perfomanti e attraenti, segnaliamo come misurare il grado si soddisfazione dei tuoi clienti.

Vorresti sapere se:

  • I tuoi clienti sono soddisfatti?
  • Quanto lo sono?
  • Cosa apprezzano di più, cosa di meno?

Ti piacerebbe conoscere dove intervenire per migliorare la loro soddisfazione?

SATISFACTION SET è la risposta che fa per te.

Mediante questo modulo di ricerca è possibile verificare lo stato di soddisfazione del cliente rispetto al sistema d’offerta. Questo “Brix” è utile per monitorare la domanda, la reputation e la customer experience e si impiega sulla clientela acquisita o potenziale.

Per chi fosse interessato ad ottenere informazioni dirette dagli esperti Brix, è possibile scrivere al seguente indirizzo e-mail: info@brix-research.com

 

 

Articolo a cura di Fabiana Ielacqua – redazione Brix Smart Research