1) Definire i propri obiettivi: dove vuoi arrivare? Decidere gli obiettivi di ricerca.

2) Raccolta dati. Maturare consapevolezza in relazione all'importanza della fase di raccolta dati: il primo investimento è il primo guadagno.

3) Definire i collaboratori. Verifica cosa offre il mercato e seleziona solo ciò che è realmente utile per il raggiungimento del tuo obiettivo. Evita perdite di tempo e denaro e seleziona istituti di ricerca affidabili e innovativi, capaci di offrire dati certificati e sostenibili economicamente. Tra le realtà italiane, Brix Smart Research è una realtà affidabile e alla portata di molti; le ricerche Brix possono essere acquistate con una cifra base di 700 euro.

4) Sviluppare le strategie di raccolta dati. Decidere assieme ad un team di ricercatori professionisti, come campionare e contattare il gruppo di destinazione. Conoscere il target, il mercato o la concorrenza sono solo alcuni esempi dei dati che è possibile acquisire attraverso l'attività di ricerca di mercato. Statistiche esistenti sull'industria o sul target, sono materiali utili e necessari per procedere con il quinto punto.

5) Recupero dati diretto e sul campo. Mettetevi in gioco!

6) Raccolta dati. Affidatevi ad esperti. Nel caso non riusciste a delegare al 100%, affiancatevi al gruppo di ricercatori da voi selezionato e procedete assieme a loro con la fase di controllo, avendo cura di evitare errori, distorsioni o dati ripetuti.

7) Analisi delle opportunità. A seguito della raccolta dati, analizzare gli scenari emersi, il loro potenziale e organizzare tutte le informazioni emerse dalla ricerca di mercato.

8) Ridefinire i risultati.  A seguito dell'attività di analisi, ridefinire i risultati emersi, avendo cura di non perdere di vista l'obiettivo iniziale. Se i risultati emersi, confermano che l'obiettivo posto inizialmente è coerente e sostenibile, procedere al punto 9.

Al contrario, se i risultati emersi, evidenziano delle criticità in relazione all'obiettivo iniziale, - ad esempio: dai dati raccolti è chiaro che per l'azienda "X" non occorre investire in un mercato estero, ma concentrarsi in una determinata regione italiana, nella quale è presente una grande richiesta del prodotto realizzato dall'azienda stessa - fermarsi e ripartire dal punto 1.

Le ricerche di mercato non sono altro che l’analisi delle opportunità, del potenziale e delle probabilità di successo per il raggiungimento di un determinato obiettivo.

9) Determinare il campo d'applicazione e i destinatari. Attuare attività di conversione, selezionando luoghi e target sui quali compiere azioni utili al raggiungimento dell'obiettivo di business.

10) Agire. Pensiero, parola, azione. Dopo aver pensato ad un obiettivo, avete chiesto aiuto al settore ricerche di mercato e sono emerse parole - o dati - utili a comprendere se è corretto o meno, proseguire per il raggiungimento della meta prefissata. Constatato che è possibile proseguire, non resta che agire. Studiata la strategia di business, fate goal, meta, canestro, punto.

Il decalogo è terminato. Punto.